Patrimonio documentario

La Biblioteca dispone di circa 50.500 libri e 7.300 annate di periodici. Gli abbonamenti correnti a riviste accademiche sono circa 200 e si sviluppano su una media di 10 anni a partire dalla data di costituzione della Biblioteca.

La Biblioteca è prevalentemente a scaffale aperto: questo significa che buona parte delle sue raccolte sono direttamente accessibili. Puoi prelevare subito dallo scaffale il libro che ti serve, dopo averne verificata la collocazione nel catalogo online. Se il libro è in prestito, al suo posto troverai una taschina blu.

Una restante parte di volumi (in particolare le donazioni e l'archivio di periodici) si trova nel magazzino seminterrato. In questo caso dovrai prenotare il volume al banco del prestito e ti sarà consegnato appena possibile.

I volumi collocati a scaffale aperto sono organizzati per materia, secondo la classificazione decimale Dewey (23° edizione). Dieci sono le classi Dewey:

  • 000 - Informatica, informazione e opere generali
  • 100 - Filosofia e psicologia
  • 200 - Religione
  • 300 - Scienze sociali
  • 400 - Linguaggio
  • 500 - Scienza
  • 600 - Tecnologia
  • 700 - Arti e attività ricreative
  • 800 - Letteratura
  • 900 - Storia e geografia

Al loro interno le classi si suddividono in sottoclassi per materia specifica. La Biblioteca utilizza una versione della classificazione Dewey leggermente adattata alle proprie esigenze didattiche e di ricerca.

Alcuni materiali sono collocati in sezioni separate (es. i periodici) o in settori non direttamente accessibili al pubblico (es. cd rom, materiale antico e di pregio, materiale minore). Anche in questo caso devi rivolgerti al banco del prestito per poter accedere alla risorsa che ti interessa.